Main Content

Impegno ed efficienza al servizio di Expo 2015: il contributo di Bouygues Energies & Services InTec

Per Expo 2015, che inizierà domani a Milano, Bouygues Energies & Services InTec ha realizzato due padiglioni con impiantistica modernissima e dall’elevata efficienza energetica. In seguito al fallimento del general contractor, Bouygues Energies & Services InTec si è incaricata con successo del progetto, nel quadro di una partnership. Ma si è trattata di una corsa contro il tempo.

Domani, venerdì 1o maggio 2015, si terrà la cerimonia di apertura di Expo 2015 nella zona nord di Milano. All’Esposizione Universale saranno presenti ben 142 paesi con propri stand e padiglioni. Bouygues Energies & Services InTec ha contribuito in modo decisivo alla costruzione di due di questi padiglioni – il percorso non è stato tuttavia privo di ostacoli.

Inizialmente, infatti, Bouygues Energies & Services InTec Milano aveva ricevuto l’incarico di gestire l’installazione impiantistica dei padiglioni «Zero» ed «Expo Center» ma, quando a giugno 2014 l’impresa responsabile dei lavori aveva dichiarato fallimento si era corso il serio rischio di vanificare gli sforzi fatti sino ad allora. Da una parte, vi era il pericolo per Bouygues Energies & Services InTec di perdere un grande appalto da sette milioni di euro restando con fatture inevase per pianificazioni già effettuate, dall’altra, gli organizzatori di Expo avrebbero dovuto fare i conti con un notevole ritardo dei lavori dovuto alla necessità di rassegnare nuovamente l’appalto. 

 

P&I: sostituzione del general contractor insolvente

Bouygues Energies & Services InTec Milano e la società Stahlbau Pichler di Bolzano, proposero allora al comitato organizzatore di agire come general contractor attraverso la società P&I (Project Integrator), che era stata costituita tempo prima in partnership. Questa proposta convinse la direzione di Expo la quale assegnò al consorzio Bouygues Energies & Services – Pichler un mandato da general contractor per un valore di oltre 27 milioni di euro. Si sono quindi potuti riprendere i lavori, ma il ritardo sulla tabella di marcia era di ben quattro mesi: iniziò così una vera e propria corsa contro il tempo. Venne inoltre modificato lo scopo a cui era destinato l’«Expo Center»: anziché un padiglione dedicato esclusivamente a convegni e conferenze, sarebbe diventato un edificio con studi televisivi e uffici. Bouygues Energies & Services InTec ha impiegato fino a 350 collaboratori sul cantiere per non mettere a repentaglio l’esecuzione del progetto nei tempi stabiliti.

Tecnica elettrica e della ventilazione dall’elevata efficienza energetica

Nei due padiglioni gli specialisti di Bouygues Energies & Services InTec hanno posato 13 km di cavi, montato 125’000 kg di condotte di ventilazione e installato 250 sensori e rilevatori di fumo. Durante la progettazione e nell’esecuzione si è puntato soprattutto su sicurezza, comfort ed efficienza energetica: quando possibile, si sono utilizzati materiali ecologici e tecnologie innovative.

Grazie al grande impegno profuso da Bouygues Energies & Services InTec e da Stahlbau Pichler è stato pertanto possibile consegnare in tempo i due padiglioni al committente – da domani, venerdì, inizierà il vero e proprio «banco di prova». Per Bouygues Energies & Services InTec questo incarico ha avuto un’importanza molto particolare non solo per il valore economico e il numero di collaboratori coinvolti, ma anche per il prestigioso ruolo di general contractor svolto in collaborazione con un’altra società: un nuovo approccio, questo, coronato dal successo.

 

Su Expo 2015

Expo 2015 apre i battenti il 1o maggio e resta aperta al pubblico fino al 31 ottobre 2015. Sono attesi ben 20 milioni di visitatori. Con una superficie espositiva di 1,1 milioni di m2è la più grande manifestazione mai svoltasi in Italia. Il tema di Expo 2015 è: «Nutrire il pianeta, energia per la vita».

www.expo2015.org

 

Informazioni supplementari

Installazione e servizio impianti elettrici
Installazione e servizio impianti di ventilazione
Installazione e manutenzione di impianti di sicurezza